Disegnare il naso [how to draw pt.2]

Spread the love

Disegnare il naso – Greco, romano, aquilino, a patata, alla francese, il naso è un elemento che caratterizza in maniera determinante le linee del nostro volto.
Dopo l’articolo sugli occhi, vediamo insieme come procedere con il disegno del naso, analizzandone aspetti e caratteristiche.

Prima di entrare nel dettaglio dell’elemento “naso” dobbiamo capire qual è la forma geometrica principale che lo definisce. Nel caso specifico, se dovessimo sintetizzare il naso all’ennesima potenza, avremmo un triangolo.

Partendo da questa forma geometrica piatta dobbiamo iniziare a ragionare in termini tridimensionali. Il nostro triangolo, infatti, ha un’altezza, una larghezza ma anche una profondità.
Lo step successivo per comprendere il naso, quindi, è proprio quella di restituire alla forma la sua tridimensionalità.

struttura del naso: visione frontale - bidimensionale e tridimensionale
struttura del naso: visione frontale – bidimensionale e tridimensionale

Adesso, per entrare nel dettaglio, abbiamo bisogno di conoscere le singole parti che compongono il naso: la radice (parte superiore), il setto nasale (parte centrale) e il bulbo (parte inferiore).

struttura del naso: visione frontale - dettagli
struttura del naso: visione frontale – dettagli

Ora non ci resta che eliminare le linee superflue e dare al naso il colore che più preferiamo.
È essenziale ricordare che, essendo il naso un elemento tridimensionale, terrà conto dell’illuminazione ambientale nella gestione sulla superficie di luci e ombre.

struttura del naso: visione frontale - luci e ombre
struttura del naso: visione frontale – luci e ombre

Disegnare il naso: visione laterale

Passiamo alla visione laterale del naso seguendo gli stessi step utilizzati precedentemente:
1. partendo dalla reference di una foto crea una stilizzazione del triangolo
2. restituisci al naso la sua tridimensionalità (da triangolo a piramide)
3. struttura il naso nelle sue 3 parti principali tenendo bene a mente le loro caratteristiche
4. procedi con il colore considerando anche il modo in cui la luce riflette sulla superficie

struttura del naso: visione laterale - bidimensionale e tridimensionale
struttura del naso: visione laterale – bidimensionale e tridimensionale
struttura del naso: visione laterale - dettagli, luci e ombre
struttura del naso: visione laterale – dettagli, luci e ombre

Disegnare il naso: altre inclinazioni

Puoi utilizzare questo procedimento anche per inclinazioni del naso differenti, inquadrandolo leggermente dal basso a 3/4, dall’alto oppure completamente dal basso.
La cosa fondamentale è ricordare sempre che per rendere una giusta resa dei volumi devi tener conto delle luci e, conseguentemente, delle ombre.

disegnare il naso: varie inclinazioni
disegnare il naso: varie inclinazioni

Quando hai preso dimestichezza con la struttura del naso, puoi passare ad un lavoro creativo di stilizzazione e provare a disegnare il naso in tutte le varianti possibili.
Come amiamo dire sempre, non c’è limite all’immaginazione!

disegnare il naso: rielaborazione di stili
disegnare il naso: rielaborazione di stili

Ora tocca a te metterti alla prova con questa nuova sfida creativa!
Se vuoi sperimentare con le idee proposte sul sito, iscriviti al nostro gruppo Facebook cliccando qui.
Per leggere gli altri articoli sul tema creatività e disegno, clicca qui!

Alcuni lavori dalla community