Disegnare i mandala

Spread the love

Quasi un anno fa abbiamo pubblicato un articolo in cui parlavamo dell’uso del disegno come strumento utile per scaricare la tensione e lo stress.
Tra le varie tecniche proposte c’era quella del mandala.

“Puoi lasciarti guidare dall’istinto, dalle sensazioni, dall’emozione del momento; sei libero di dar forma a tutta la tua creatività senza il peso delle aspettative. “

Oggi entriamo un po’ di più nello specifico e vediamo tecnicamente come disegnare i mandala.
Ovviamente non c’è un’unica tecnica da seguire, ma quella che vi proponiamo è una delle strade percorribili.

Innanzitutto è importante comprendere cosa sia un mandala.
Da dizionario:

Nella tradizione religiosa buddista e induista, rappresentazione simbolica del cosmo, realizzata con intrecci di fili su telaio o con polveri di vario colore sul suolo, o dipinta su stoffa, o affrescata sulle pareti del tempio.

Si dice che disegnare i mandala abbia un potere calmante su chi si cimenta nell’opera.
Vediamo subito, quindi, come realizzarne uno. 🙂

Disegnare i mandala

Partiamo dal cerchio principale che sarà la base su cui si svilupperà il nostro mandala. Tracciamo una linea verticale e una orizzontale facendole passare per il centro come se fosse un mirino. Dopodiché, a 45 gradi tracciamo altre due linee che andranno a formare una X.
Questo sarà lo scheletro del nostro mandala.

disegnare i mandala - struttura

Come nell’esempio della gif, lo step successivo sarà quello di andare a realizzare i “petali” del mandala. Partendo dal centro, con gli elementi più piccoli, andiamo ad allargarci verso l’esterno.

Cancellato lo scheletro, questo sarà il lavoro ultimato.

traccia del mandala

Per evitare di rovinare il disegno, possiamo realizzare il mandala su un foglio diverso rispetto a quello dello scheletro. Per farlo sarà sufficiente realizzare lo scheletro su un primo foglio. Dopodiché andremo a sovrapporne un secondo che, mettendolo in controluce, ci permetterà di realizzare il mandala seguendo la struttura sottostante senza bisogno di doverla cancellare in una seconda fase.

Colorare i mandala

Adesso viene la parte più interessante.
Con i colori possiamo sentirci liberi di sperimentare, osando con contrasti netti oppure utilizzando una palette armoniosa che accentui ulteriormente il senso di equilibrio del mandala.

Potete colorarle utilizzando matite colorate, pennarelli, pastelli a cera, acquerelli o acrilici… Insomma, fate largo alla fantasia!

disegnare i mandala - colori

Uscire dagli schemi

Finora abbiamo visto come realizzare un mandala tradizionale, eppure nulla ci vieta di uscire dai classici schemi e utilizzare la stessa tecnica all’interno di forme diverse.
Ad esempio, la struttura esterna del nostro mandala potrebbe essere un animale.
Che ne dite di una farfalla?

disegnare i mandala - farfalla

Per facilitarvi ulteriormente il compito, nel video seguente troverete delle indicazioni step by step per realizzare il vostro mandala e alcuni esempi creativi di applicazione.

Ora non ti resta che provare!
Se vuoi metterti alla prova con le idee proposte sul sito, iscriviti al nostro gruppo Facebook cliccando qui.

Scopri gli altri articoli della sezione tutorial/collaborazioni creative

Ed ecco i lavori dalla community della Fabbrica dei Sogni sul tema Disegnare i mandala