Riconoscere le Emozioni – Calendario da stampare (versione femminile)

Lo psicologo americano John Gottman nel suo libro “INTELLIGENZA EMOTIVA PER UN FIGLIO” spiega come la capacità di riconoscere le proprie emozioni sia per un bimbo la facoltà fondamentale per crescere sicuro di sé e felice.

“I nostri studi dimostrano che i figli emotivamente allenati ottengono migliori risultati a scuola, stanno meglio in salute e stabiliscono reazioni più positive con i coetanei. Hanno anche minori problemi di comportamento e riescono a riprendersi più rapidamente dopo esperienze negative. L’intelligenza emotiva permette di essere più preparati ad affrontare i rischi e le sfide della vita” afferma lo psicologo.

Nel film d’animazione Disney INSIDE OUT viene mostrato efficacemente quanto qualsiasi emozione giochi un ruolo essenziale nello sviluppo dell’individuo. Essere in grado di riconoscerle è indispensabile per poterle vivere in maniera sana; solo questo ci permetterà di entrare in contatto con i nostri veri bisogni e crescere, sviluppando una propria indipendenza.

“Fornire ai figli le parole può aiutarli a trasformare una sensazione amorfa e sgradevole in qualcosa di definibile e quindi con confini ben precisi, come ogni altro normale elemento all’interno della vita quotidiana. La collera, la tristezza e la paura diventano così espressioni comuni a tutti e che tutti sono in grado di gestire.” dice Gottman. “Il bambino così non solo si sente compreso, ma ora ha anche una parola per definire il suo stato d’animo”

Vi propongo a questo proposito un gioco molto semplice che si può fare ogni giorno a fine serata: un calendario da stampare + 1 foglio di sticker.
Il bambino, con l’aiuto del genitore, può dar voce all’emozione che sta vivendo scegliendo lo sticker corrispondente e incollandolo nel riquadro del giorno in corso.

Click sull’immagine sottostante per scaricare il calendario delle emozioni (versione femminile).

Presto disponibile anche la “versione maschile”.

calendarioemozioni

CLICCANDO QUI POTETE LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI PER LA SERIE “CREATIVITÀ E SCUOLA”.

You may also like

4 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.