Intervista a Hiroko Yokoyama: illustrazione e kawaii

Buongiorno! Stamane un’intervista che arriva direttamente dall’altra parte del globo.
Una delle autrici icone del kawaii giapponese, Hiroko Yokoyama, ci ha concesso del tempo per rispondere ad alcune delle nostre domande. Forse non vi ricorderete, ma in questa intervista, le domande sono state scelte direttamente dai fan della pagina! Quindi è probabile che le riconoscerete! 🙂 Vi ricordo che Hiroko Yokoyama ha collaborato con Charuca al libro “I love Kawaii”, citata nella lista dei migliori autori del genere!
Ma bando alle ciance, iniziamo l’intervista.

purple1. Cos è il kawaii per te?

Secondo me il kawaii è una vera e propria Guarigione emotiva. Mi arricchisco quando vedo il kawaii, mi sento energica, produco pensieri positivi. E allo stesso tempo il mio impulso creativo sale! Credo di riuscire a lavorare così tanto proprio perché mi circondo di kawaii.

purple 2. Quando hai scoperto il kawaii?

Adoro il kawaii da quando ero una bambina. Amavo HELLO KITTY e LITTLE TWIN STARS (Kiki & Lala); ho avuto moltissimi articoli di cancelleria di questi personaggi. Quando andavo a scuola, illustravo i miei personaggi preferiti sui diari dei compagni.I miei amici apprezzavano i disegni, così poi col tempo ho deciso di continuare sul percorso dell’illustrazione. Tutto l’impegno e la forza che ho impiegato in questo lavoro agli inizi, mi ha ripagata.

purple 3-4. Quali sono stati i tuoi artisti di riferimento? E qual è il tuo mangaka preferito?

Ho sempre ambito a illustrare come Kanahei, illustratrice e mangaka. Le sue illustrazioni hanno il dono di affascinare e far sorridere istintivamente. Seguivo il suo sito web col telefonino dai tempi del liceo, ed ero sempre in attesa che pubblicasse nuovi contenuti. Pensavo che sarebbe stato meraviglioso se altrettante persone avessero seguito così il mio lavoro!!! E così ho realizzato le mie prime illustrazioni ufficiali e realizzato il mio sito web. Devo molto a Kanahei! Se non avessi conosciuto le sue illustrazioni, forse ora non sarei un’illustratrice.

Adoro i manga di Mutsumi Hagiiwa perché hanno caratterizzato la mia infanzia! I suoi manga hanno delle storie fantastiche!!! Inoltre riesce a far trasparire in maniera impeccabile il lato interiore dei suoi personaggi. Il suo modo di disegnare ha delle atmosfere morbide, kawaii. Anche io adoro disegnare illustrazioni fantastiche… Chissà, potrebbe essere un’influenza del suo stile!

purple 5. Cosa pensi degli autori kawaii occidentali?

Beh, tempo fa ho partecipato all’artbook “I LOVE KAWAII” dell’autrice spagnola Charuca. Ho conosciuto così moltissimi autori occidentali che hanno scelto di dedicarsi per la prima volta al kawaii. Charuca disegna spesso illustrazioni che richiamano i motivi giapponesi. Penso che sia davvero bello che il kawaii sia così apprezzato anche dagli artisti occidentali!

purple 6. Domanda tecnica: che programmi usi per le tue illustrazioni?

I miei strumenti sono Photoshop e Illustrator e generalmente il mio percorso di lavorazione è il seguente:

  • Disegno con la matita lo schizzo dell’illustrazione
  • Traccio le linee di contorno con Photoshop
  • Poi, In Illustrator, converto le linee disegnate in Photoshop in file vettoriali.
  • A questo punto passo a colorare il vettoriale! Illustrator è veramente un ottimo strumento di lavoro perché ingrandendo o diminuendo le immagini il file non perde risoluzione! Coloro in Photoshop solo quando voglio che il disegno di base resti quello realizzato a matita.
purple 7. Che consigli daresti a quei disegnatori che vogliono approcciare per la prima volta allo stile kawaii?

Bè, innanzitutto bisognerebbe iniziare a guardare e conoscere; bisogna guardare tantissime immagini kawaii. Credo che l’ispirazione subentri quando hai una vastissima conoscenza dello stile che vuoi illustrare. È importante disegnare moltissimo, anche se all’inizio è probabile che saranno delle copie. Ma è normale, il tuo stile si definirà nel tempo! È importante che tu impari a mettere su carta la tua interpretazione personale del kawaii!

purple 8. Le tue illustrazioni utilizzano spesso tinte piatte e contorni neri molto netti. Quanto è importante la colorazione nel tuo lavoro?

Ammetto di avere sempre il terrore quando devo colorare perché le atmosfere dell’illustrazione cambiano moltissimo con la colorazione. Creo una gamma di colori che tra loro risultino armoniosi (un vantaggio della colorazione digitale) e spesso utilizzo gradienti per lo sfondo. Tuttavia i personaggi sono quasi sempre a tinte piatte perché voglio mantenere un atmosfera pop! E, una forte impressione pop è data dall’uso di colori molto scuri nelle tracce. Quando voglio creare delle atmosfere calde aggiungo luci e ombre. Ormai la colorazione a livello commerciale è quasi esclusivamente digitale! Tuttavia chi lo fa per hobby dovrebbe utilizzare molto i pastelli per rendere meglio le atmosfere. Adoro quando posso dedicarmi a questo tipo di colorazione! (anche se è ovvio che il colore non sarà uniforme come nella colorazione digitale!)

purple 9. Puoi descriverci la tua giornata tipo?

Certamente!!! Inizio col fare le pulizie di casa, in attesa che mio marito e i due bambini escano. A questo punto verifico la mia casella email e inizio a lavorare sulle illustrazioni. Disegno spesso ascoltando in sottofondo la musica del mio musicista preferito! Mi godo quindi il suono dolce di una chitarra acustica e procedo il mio lavoro, intervallando ogni tot tempo (tra l’altro adoro suonare e cantare!!!!). Dopodiché, una volta a settimana, ho l’ora del té con la mia migliore amica. Credo che sia rigenerante e necessario staccare ogni tanto; la mia mente in questo tempo si arricchisce e trova nuove ispirazioni! Quando il programma di lavoro è molto intenso, ovviamente, devo rinunciare a questi piccoli piaceri e lavorare anche durante la notte.

Tuttavia, la cena è uno dei momenti a cui non rinuncio e che passo sempre in famiglia perché è l’unico momento favorevole. La notte mi rilasso con un bel bagno caldo; quando sto distesa nella vasca riesco a rilassarmi. E a volte ne esce fuori qualche nuova idea per il lavoro!  Dopo che ho messo i bimbi a letto, ho un altro po’ di tempo per dedicarmi al lavoro. Se invece la giornata è tranquilla, trascorro la serata (fino alla mezzanotte circa) bevendo sake e guardando la tv con mio marito. A grandi linee questa è la mia giornata tipo!

purple 10. Lasceresti una dedica ai tuoi fan italiani?

Grazie a tutti per aver letto la mia intervista! ^^
Se ciascuno di voi proverà a disegnare, cimentandosi nel kawaii, verrà invaso da un dolce tepore.
Ma se lo spirito e l’ispirazione non arriva… bè, venite a visitare il mio sito web 🙂
Vi ringrazio davvero per il vostro supporto!!

BLOG DI HIROKO -> http://www.yokoyama-hiroko.com

Scopri le altre interviste creative del sito cliccando qui

You may also like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.