Mondo Disney: intervista a Giada Perissinotto

Buona sera a tutti! In questo post della rubrica creatività e interviste ci spostiamo dal fumetto francese dell’intervista precedente al mondo Disney.
Siamo infatti qui a fare due chiacchiere con Giada Perissinotto.
Giada, formata alla  Scuola Disney, a partire del 2001 collabora con la Disney Italia.
Crea singole illustrazioni e dal 2002 anche storie complete per la rivista W.I.T.C.H.

Sempre per la Disney Italia ha disegnato storie a fumetti di Paperino Paperotto pubblicate sulla rivista Topolino e alcuni albi della rivista PK-Pikappa.
Dal 2007 ha inoltre illustrato alcuni albi del fumetto Angel’s Friends, edito dalla casa editrice PLAY PRESS.

purple1. Quando è nata la tua passione per i fumetti?

La passione per i fumetti l’ho sempre avuta ,fin da piccola ,compravo fumetti di tutti i tipi in edicola da Topolino a Candy Candy ,Linux etc.Poi a scuola disegnavo  storie inventate per le mie amiche.

purple 2. Qual è la tua giornata tipo?

Beh ,mi sveglio la mattina e mi ci vuole almeno un’ora per capire che ci faccio a questo mondo,poi mi siedo al tavolo e lavoro tutto il giorno facendo una pausa almeno ogni ora.Di solito preferisco lavorare ai clean up di mattina perchè è un lavoro più meccanico mentre la parte creativa la riservo per il pomeriggio che sono più attiva.

purple 3. Qual è stata la tua esperienza lavorativa più gratificante?

L’esperienza lavorativa più gratificante ….uhm..ne ho avute molte ,ma sicuramente è quando mi son trovata a lavorare alla creazione di un mondo,per esempio quando ho lavorato alla creazione di Angel’s friends(la prima versione) edizioni play press dove ho curato il character design o quando ho partecipato alla creazione di “Fairies” fumetto per la Walt Disney Italia dove mi son trovata a sperimentare una marea di stili diversi..

purple 4. In che modo si arriva a lavorare per la Disney Italia?

Beh,anni fa per poter lavorare per la Walt Diney Italia  bisognava per forza frequentare i corso l’Accademia Disney a Milano,dove insegnavano il tratto disneiano.Quando inviai il mio materiale all’epoca i corsi erano stati interrotti,gli piacquero molto i miei lavori ed entrai a lavorare direttamente.Ora a quanto ne so io ,i corsi non ci sono più,rimane solo da provare ad inviare i propri lavori.

purple 5. Che consiglio dai a chi ambisce a questo traguardo (lavorare per la Disney Italia)?

Per poter lavorare alla Disney Italia non credo serva per forza un “tratto disneiano” nel senso biblico. Bisogna saper  trasmettere con il proprio segno lo SPIRITO disneiano. Occorre saper ricreare le atmosfere, la fiaba, le sue dinamiche, la sua espressività. Poi dipende dove desideri lavorare! Se vuoi lavorare  per Topolino o per il licensing, per esempio, devi sapere conoscere assolutamente i modelli classici.
Comunque consiglio di preparare un book sia con tavole e studi di personaggi Disney e sia lavori propri.

purple 6. Come mai nonostante il continuo restyling e ammodernamento della Disney, lo stile classico e fiabesco delle principesse rimane il favorito per la maggior parte del pubblico?

Perché secondo me Disney è proprio questo: fiaba e magia.
Lo stile classico dei personaggi e dei film di una volta è e rimarrà sempre, almeno secondo me, l’unico in grado di trasmettere il cuore dello spirito disneyano.

purple 7. Data la tua esperienza al WITCH magazine, quali sono secondo te i punti di forza che valorizzano le streghette?

Oltre al meraviglioso tratto grafico, credo che il suo punto di forza sia quello di saper trasmettere la vita di ragazzine adolescenti: tutte diverse, con i loro problemi e la loro vita quotidiana, l’amicizia  e il senso di appartenenza ad un gruppo che le lega che le rende forti. Amicizia e magia secondo me sono i punti forti.

purple 8. In quale personaggio della Disney ti identifichi maggiormente e perché?

Uh…ce ne sono tanti :)) dipende dai periodi, eheheh. Ma se dovessi sceglierne uno su tutti direi Amelia la fattucchiera! Mi diverte un mondo disegnarla e siamo accumunate dalla passione per la magia! L’altro personaggio invece in cui mi rispecchio caratterialmente è Will delle Witch. Siamo anche accomunate dallo stesso segno!

purple 9. Quali sono i tuoi autori preferiti?

Ormai da anni lavoro così tanto che non riesco a stare al passo con autori e fumetti nuovi. Ce ne sono tanti  bravissimi che mi interessano ma non ricordo i nomi. Sicuramente Moebius, Liberatore, Mastantuono, Cavazzano, Barbucci, Perez, Glen Kean sono tra gli autori che apprezzo di più. Adoro anche alcuni autori giapponesi senza tempo come Miyazaki: ho tutti i suoi film,non c’è nessuno come lui!

purple 10. Lasceresti una dedica ai fan de “La Fabbrica dei Sogni”?
Will_Witch
Will_Witch

You may also like

5 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.