Disegnare giocando: stimolare la fantasia

Era da diverso tempo che desideravo scrivere questo articolo. L’idea mi è venuta quando mio fratello Jacopo (8 anni), guardandomi con aria interrogativa mi fa “come si disegna un gatto?”
Bè, esistono milioni di modi per disegnare un gatto ed è importante, secondo me, che ciascuno possa trovare nel disegno il proprio modo di rappresentare la realtà senza alcun vincolo o condizionamento. Soprattutto quando si tratta di bambini. 
Così, per giocare e sperimentare un po’, gli ho proposto un esercizio molto divertente che mi hanno insegnato in Accademia.
“Fai uno scarabocchio!” gli ho detto.
Lì per lì mi è sembrato perplesso, ma poi si è sciolto e ha iniziato a disegnare sul foglio.

SONY DSC

Il gioco consiste nel ricavare il personaggio desiderato dalle linee che si vengono a formare sul foglio. Con questo semplice esercizio il bambino mette in campo tutta la sua fantasia e creatività senza alcun vincolo, divertendosi e sperimentando soluzioni sempre nuove. Jacopo ha capito immediatamente cosa fare e si è divertito molto a trovare le linee all’interno dello scarabocchio per costruire il suo gatto che pian pianino prendeva forma 🙂

SONY DSC

E ovviamente, come ciascun gatto che si rispetti, anche il suo miagolava! 😀 

SONY DSC

A lavoro ultimato sarà sufficiente sovrapporre un foglio a quello disegnato e ricalcare solamente le linee del disegno definitivo.
Si può utilizzare questo esercizio per:

  • trovare modi diversi di rappresentare lo stesso soggetto
  • sbloccarsi davanti al foglio bianco 
  • giocare e mettersi alla prova insieme al proprio bambino, sperimentando idee sempre nuove

You may also like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.