Disegno artistico alle medie: come realizzare un autoritratto cartoon

Spread the love

autoritratto cartoon.

Settembre è appena arrivato portando con sé gli ultimi strascichi dell’estate. L’inizio della scuola è alle porte e tra poco ripartirà la solita routine autunno-inverno. In questo sito, per la sezione creatività e scuola, ho già affrontato il tema del disegno alle medie con un breve tutorial su come realizzare al meglio il disegno di una natura morta.

Oggi, rimanendo nell’ambito dell’arte e immagine, vi propongo un tema diverso, più stimolante, che può incentivare anche i ragazzi meno interessati al disegno ad approcciare alla materia con un maggior coinvolgimento.

Tanti bambini/ragazzi amano l’universo dei fumetti e dei cartoni animati. In questo articolo vedremo insieme come realizzare un proprio autoritratto step by step in uno stile cartoon.

Gli strumenti di cui abbiamo bisogno sono pochi e semplici da reperire:

  • Una matita abbastanza morbida (HB andrà benissimo)
  • Una foto di riferimento stampata su foglio da stampante
  • Due classici fogli A4 da stampante

Bene, siamo pronti per comiciare!
Io ho scelto una foto di mio fratello.

ritratto cartoon

Il primo step sarà quello di prendere la vostra foto e iniziare a ricalcare sul foglio bianco i tratti principali del volto.
Come fare? Posizionatevi in modo tale da avere una fonte di luce dietro il foglio. Se avete un tavolo di vetro potete mettere una lampadina sotto il tavolo e disporre sopra di esso la foto stampata, prima, e il foglio bianco sopra, pronto per il ricalco.
Se invece non avete un tavolo di vetro da utilizzare, potete sempre appoggiarvi alla finestra, fissando prima la foto stampata al vetro e poi, sopra, il foglio bianco con un po’ di scotch.

Decidete voi la soluzione migliore, l’importante è che il foglio su cui andrete a disegnare sia abbastanza “trasparente” da far vedere chiaramente le linee della foto sottostante.

cartoon step 1

In questa prima fase del disegno è importante ricalcare tutte le linee principali: per il volto, ad esempio, tracciate gli occhi, le sopracciglia, la punta del naso e le narici, le fossette e la bocca.

cartoon dettaglio

La difficoltà in questa fase è quella di cogliere tutte le linee essenziali e cercare di essere il più precisi possibili nel momento del ricalco.

Quando pensate di essere soddisfatti, staccate delicatamente il foglio dal vetro.

Bene! Siamo pronti per la fase 2 del vostro autoritratto cartoon!

cartoon step 2

Adesso arriva la parte più creativa e divertente del lavoro. Cercate di capire quali sono quelle parti del viso che più vi caratterizzano (es.: occhi grandi, fossette, sorriso ampio) perché dovrete renderle ancora più evidenti.

Come fatto prima, sovrapponete un foglio bianco da stampante al foglio del disegno che avete appena realizzato e andate a ridisegnarlo, ricordandovi di evidenziare le caratteristiche più particolari!
In questa fase andremo anche a togliere tutte le linee d’espressione che ora non servono più; lasceremo solamente poche linee principali proprio come nei cartoni animati in cui, di solito, si tende a semplificare il più possibile.

Una terza fase potrebbe essere quella di ricalcare la matita con un pennarello nero per rendere le linee ancora più nette e definite!

Ed ecco che, in pochi passaggi, il vostro autoritratto cartoon è pronto per essere colorato!

Se vi piace l’idea e desiderate sapere come procedere con il colore, fatemelo sapere nei commenti!

Approfitto di questa ultima riga per ringraziare Chiara Topo per aver collaborato alla realizzazione di questo articolo!

Trovate gli altri post della sezione creatività e scuola cliccando qui!

Per rimanere aggiornati su tutte le news del sito, iscriviti alla newsletter!

You may also like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.