Stimolare i sensi attraverso il disegno

Fin da piccolissimo il bambino fa affidamento sui suoi sensi per imparare a conoscere il mondo e relazionarcisi. Il tatto, ad esempio, è decisivo nei primi contatti con la mamma, il gusto e l’olfatto gli permettono di esplorare e conoscere nuove realtà, l’udito gli consente di assimilare i suoni per poi imparare a riprodurli attraverso il linguaggio. E poi c’è la vista che, soprattutto in un’era di immagini come la nostra, riveste un ruolo predominante.

Il gioco che vi propongo è un modo per stimolare la creatività attraverso il disegno, ma non nel modo convenzionale; infatti anzichè disegnare quello che vede, il bambino dovrà disegnare ciò che sente attraverso il tatto. Sembra complicato, in realtà molto semplice; quello che occorre è solo un oggetto da disegnare, un foglio e una matita. Ho fatto questo gioco più di una volta con mio fratello (9 anni) e si diverte molto ad indovinare cosa dovrà disegnare e cercare di riprodurlo 🙂

La prima cosa da fare è scegliere un oggetto. Il bambino potrà toccarlo per qualche minuto, ma senza guardare. Dopodichè proverà a disegnare sul foglio quello che ha sentito al tatto. Sarà divertente constatare insieme ciò che verrà fuori!

Ovviamente non è importante che il disegno sia somigliante all’oggetto ma, piuttosto, che corrisponda alle sensazioni tattili che ha trasmesso al bambino.

2b

3b

1b

You may also like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.