Sergio Bambarén a Bracciano

È proprio vero che nulla accade per caso. La vita è un gioco di intrecci, di scambi, di strade che si incrociano. E oggi ho avuto la fortuna di incrociare quella di Sergio Bambarén, un autore che porto nel cuore. Mio papà mi regalò “L’onda perfetta” in un periodo particolare della mia vita, di grandi cambiamenti. Mi sono persa tra le parole di quel libro. Amavo la sua leggerezza, quella freschezza di pensiero. Sembrava tutto più facile e più logico in quel suo mondo fatto di cielo e di mare. Era una pausa dalla frenesia quotidiana, un soffio di vento in una giornata assolata. Ho imparato a far mia quella stessa leggerezza, a prendermi meno sul serio, a sorridere, ad essere grata, a credere di più nel mio mondo colorato, permettendomi così di condividerlo con gli altri. 
E proprio oggi la vita mi ha offerto la possibilità di condividerlo anche con lui.

Ho incontrato Bambarén in una libreria a Bracciano, a pochi chilometri da casa mia. Sapevo della presentazione del suo libro perché me ne aveva parlato mia madre sabato scorso. 

Sarei dovuta andare con Chiara. Insieme, di comune accordo, abbiamo deciso di realizzargli un’illustrazione, ispirata ad alcuni titoli dei suoi libri 🙂

“Credi alla forza dei tuoi sogni
e loro diventeranno realtà.”
(S. Bambaren)

Stamattina ero al settimo cielo, non vedevo l’ora di andare e finalmente potergli stringere la mano. Purtroppo Chiara non è potuta venire e così nel pomeriggio, armata di disegno, mi sono avviata verso Bracciano. 

Era tutto pronto. Di gente all’inizio non ce ne era molta. Ero più emozionata qui che alla presentazione del mio libro; 😛 non vedevo l’ora di conoscerlo!

Come immaginavo l’attesa è stata ben ripagata. Dopo una 20ina di minuti dal mio arrivo ha preso posto anche lui,  iniziando subito a parlare della sua storia. È una persona che dalla vita ha avuto tanto: una grande casa sul mare, una macchina costosa, un lavoro di prestigio… Insomma, ha avuto tutto ciò che qualsiasi uomo al  giorno d’oggi desidera. Eppure, nonostante tutto, sentiva che qualcosa non andava, che quella  felicità che si era costruito negli anni era solo apparenza.

Così, un bel giorno, stanco di star male, ha lasciato andare tutto: ricchezze, proprietà, ambizioni di successo, cominciando per la prima volta a vivere davvero, coerente con se stesso e i suoi sogni più profondi.

È in questo momento che ha iniziato a scrivere, prima per sé, poi per gli altri. Ha ritrovato nella scrittura la sua missione: poter condividere con le persone un messaggio di speranza, di risveglio.

Poi ha parlato della capacità di lasciar andare, del non attaccamento, della possibilità di vivere col minimo indispensabile e dell’importanza del tempo che riusciamo a dedicare a noi stessi.

Tra le parole, il tempo è volato e così, dopo le domande dal pubblico, si è fatto il momento di firmare le copie.

Nonostante il caos sono riuscita anche a consegnargli il disegno che ha accolto con un sorriso e tanti ringraziamenti.

Conoscerlo è stata una delle esperienze più incredibili della mia vita. Mi ha lasciato addosso una rinnovata voglia di fare e tanta di fiducia in più nel mio percorso. Perché, come ha ricordato più volte, non è mai troppo tardi per riprendere in mano la vita e inseguire i propri sogni. Citando Bambarén “Beati i sognatori”!

“Beati i sognatori, gli idealisti, i teneri. Beati gli ingenui, i grandi che non hanno perso la voglia di sentirsi bambini nell’animo. Beati coloro che non rinunciano all’amore per paura. Beati i cuori impavidi.” (S. Bambarén)

You may also like

2 commenti

  • Mi Son ritrovata questo sito pubblicizzato su un altro, per l’agendina della gratitudine… E mi ritrovo un post su Sergio! Anch’io l’ho scoperto proprio con L’onda perfetta, nel settembre del 2002: e da allora non l’ho più abbandonato! Tranne quest’anno che non son riuscita, per il resto lo seguo sempre quando viene in Italia per il nuovo libro del momento. È bello leggere queste parole su di lui! ❤ E bello il disegno con la sua frase!
    [Visto che sono una blogger di recensioni libri, il tuo esiste in cartaceo]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.