(Quel desiderio che sa di cielo)

Un piccolo estrapolato dal libro

Stamattina, alla sessione di coaching, Manuel mi ha chiesto come stessi. Senza neanche riflettere ho risposto “Bene!”
Poco dopo mi ha rifatto la stessa domanda; sono rimasta in silenzio per qualche secondo. Non è una questione così banale, dopotutto. In effetti la sera, prima di addormentarmi, mi capita ancora di pensare ad Andrea e a volte, nel buio della notte, quando nessuno può sentirmi, lascio che le lacrime mi solchino il viso. È in quei momenti di silenzio, quando tutto tace, che mi pervade una forte sensazione di solitudine. Improvvisamente torna la paura del futuro e di quello che sarà la mia vita d’ora in poi. Allora mi alzo, mi siedo alla scrivania e guardo il foglio appeso; lì, a caratteri maiuscoli, ho messo il mio sogno nero su bianco. E finalmente i dubbi e le paure svaniscono, lasciando spazio alla speranza e alle prime luci del mattino.
“Come sto? Vivo!”

Scarica gratuitamente il pack di Quel desiderio che sa di cielo

All'interno troverai:

– 1 copia ebook del libro
– 1 pack di materiale gratuito da scaricare

Dicono del libro

Libro consigliato da