Disegnare come gli antichi egizi

Spread the love

Ricordate il nostro viaggio nella storia del disegno iniziato con i graffiti preistorici? Abbiamo deciso di ripartire insieme in questo percorso di scoperta, saltando avanti di qualche secolo fino all’epoca degli Antichi Egizi.

Tranquilli, non è nostra intenzione affrontare il tema in maniera noiosa e ridondante, piuttosto vogliamo ispirarci allo stile dell’epoca per realizzare nuove illustrazioni. Nel caso specifico, partiremo da una foto e definiremo gli aspetti chiave per poterla ridisegnare con lo stile tipico degli Antichi Egizi.

Quindi, quali sono gli aspetti chiave del disegno per gli Antichi Egizi?

Innanzitutto è importante sapere che nei disegni dell’epoca la somiglianza non era strettamente necessaria. Infatti, molto spesso, le immagini dovevano evidenziare prosperità e buona salute (la vecchiaia raramente veniva rappresentata).
I personaggi erano ritratti con il corpo frontale, ma con la testa di profilo. È interessante notare che gli occhi non rispettavano l’inclinazione del capo: venivano raffigurati come se il volto fosse frontale.
La testa è dritta, la posa rigida e le forme del corpo squadrate.
I piedi sono rivolti dallo stesso lato della testa, uno davanti all’altro, e le mani sono sempre in evidenza, spesso poste davanti al volto, con le braccia piegate.

antichi egizi

Bene, ora che ne sappiamo un po’ di più proviamo a riportare queste caratteristiche in un ritratto realizzato ad hoc per l’occasione 😀

Scegliete una foto che vi piace particolarmente, tenendo in considerazione queste caratteristiche:
busto intero
mani in evidenza
il volto di profilo (non necessario, ma sicuramente utile ai fini del lavoro)

Noi abbiamo scelto questa foto qui:

foto di riferimento

Come primo step, tracciamo le silhouette delle pose che vorremo dare ai 3 personaggi cercando di mantenere le giuste proporzioni.
Se ci troviamo in difficoltà, in questa prima fase possiamo anche scegliere di ricalcare la posa da un disegno originale egizio che utilizzeremo poi come base per andarla successivamente a personalizzare.

La base dovrà essere qualcosa del genere.

disegnare come gli antichi egizi: sketch
disegnare come gli antichi egizi: sketch

Su questa base possiamo andare a costruire i nostri personaggi, ricordandoci di mantenere tutte le caratteristiche di cui abbiamo parlato sopra:
Occhi grandi, come se fossero frontali
Mani in evidenza
Linee rigide

disegnare come gli antichi egizi: costruttivo
disegnare come gli antichi egizi: costruttivo

Prendiamo un altro foglio bianco per ricalcare il disegno e pulire le linee. Sovrapponiamolo allo sketch precedente e ricalchiamo solo le linee dei personaggi, come abbiamo fatto qui:

disegnare come gli antichi egizi: lineart
disegnare come gli antichi egizi: lineart

Possiamo integrare altri elementi, proprio come facevano gli Antichi Egizi con i geroglifici. Nel nostro caso potrebbero essere delle emoticon che riassumono il concetto di gioco, festa, divertimento.

disegnare come gli antichi egizi: emoji
disegnare come gli antichi egizi: emoji

Adesso procediamo con il colore. Possiamo procedere con matite colorate, pennarelli, acquerelli, colori acrilici. Sentitevi liberi di sperimentare!

Di seguito il video per seguire meglio gli step del lavoro.

Ora tocca a te metterti alla prova con questa nuova sfida creativa!

Se vuoi sperimentare con le idee proposte sul sito, iscriviti al nostro gruppo Facebook cliccando qui.
Per leggere gli altri articoli sul tema creatività e disegno, clicca qui!